5 vitamine efficaci nel trattamento del morbo di Crohn

Molto spesso, la chirurgia e i farmaci utilizzati per trattare il Morbo di Crohn, possono rendere difficile l’assunzione di nutrienti fondamentali da parte dell’organismo.

E’ importante, dunque, per tutti coloro che soffrono di questa malattia dell’apparato digerente, assumere quotidianamente la giusta quantità di vitamine e minerali, in modo da alleviare tutta la sintomatologia legata a questo disturbo.

Vediamo insieme quali sono questi nutrienti fondamentali per chi soffre del Morbo di Crohn.

Ferro : la malattia di Crohn può causare sanguinamenti frequenti nell’intestino, che, inevitabilmente, comportano una perdita di emoglobina e la conseguente insorgenza dell’anemia. Sintomi classici dell’anemia sono stanchezza, mal di testa frequenti e pelle molto chiare e trasparente. Può essere consigliabile assumere ferro in pillole o in forma liquida.

La vitamina B12: la malattia di Crohn può danneggiare l’ileo, la parte inferiore dell’intestino preposta all’assorbimento della vitamina B12. Talvolta porzioni di ileo devono essere rimosse chirurgicamente. La carenza di vitamina B12 può manifestarsi con debolezza, affaticamento, sensazione di testa vuota e anemia megaloblastica ( globuli rossi più grandi del normale).

Acido folico : si tratta di un’altra vitamina del gruppo B essenziale per la formazione di nuove cellule. L’acido folico è particolarmente importante nelle donne in gravidanza per prevenire i difetti di nascita. Coloro che, come i pazienti trattati per il Morbo di Crohn, assumono la sulfasalazina, è consigliabile assumere 1 mg di acido folico al giorno.

Calcio : a volte le persone col morbo di Crohn hanno carenze di calcio a causa della mancata capacità dell’organismo di assorbire questa sostanza nutriente. L’intolleranza al lattosio e l’incapacità di digerire cibi ricchi di calcio sono problemi comuni nel Crohn; per questo, è fondamentale assumere una quantità adeguata di vitamina D per mantenere le ossa forti.

Magnesio : la diarrea è un sintomo comune della malattia di Crohn e le persone che si trovano a dover fare i conti con questo disturbo, spesso hanno dei bassissimi livelli di magnesio. Tra i sintomi di una carenza di questo minerale, possiamo trovare ansia, disturbi del sonno, nausea e vomito. Esistono in commercio vari integratori, sia in polvere che in capsule, che rendono possibile una corretta assunzione di magnesio.

Precedente Prevenire il cancro in maniera naturale Successivo 3 rimedi naturali per limitare gli effetti di un eccessivo consumo di alcool

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.