Consigli per chi soffre di depressione

Il percorso per sconfiggere la depressione non deve passare solo attraverso un’adeguata terapia farmacologica, ma anche e soprattutto attraverso una maggiore consapevolezza di sé.
Cambiare il proprio comportamento, lo stile di vita e il proprio modo di pensare sono tutti trattamenti per combattere la depressione in maniera naturale.

Vediamo insieme alcuni consigli semplici da seguire per dare alla propria vita una luce nuova.
Stabilire obiettivi : quando si è depressi, ci si sente come “bloccati”, come se fossimo impossibilitati a raggiungere qualsiasi obiettivo. Per respingere questo senso di inadeguatezza, è importante impostare obiettivi quotidiani; iniziamo con qualcosa di estremamente semplice e, piano piano, innalziamo i nostri obiettivi.

Esercizio fisico : allenare il proprio corpo aumenta il rilascio dell’endorfina, un ormone che influisce in maniera importante sul processo di miglioramento dell’umore. Un’attività fisica regolare sembra incoraggiare il cervello a “reimpostare” se stesso in maniera positiva. Anche semplicemente camminare un paio di volte a settimana può aiutare.

Mangiare sano : non esiste una dieta magica che annienta la depressione, ma porre una particolare attenzione a ciò che si mangia non potrà che fare bene anche all’umore. Secondo molti ricercatori, esistono delle prove scientifiche che certificano l’efficacia degli alimenti ricchi di omega-3 e acido folico nella battaglia contro la depressione; largo spazio, dunque, a salmone, tonno, spinaci e avocado.

Dormire : Spesso chi è depresso non riesce a dormire a sufficienza. Cosa si può fare? Innanzitutto è importante apportare alcune modifiche al proprio stile di vita; andare a letto e alzarsi alla stessa ora ogni giorno, cercare di evitare i pisolini, togliere tutte le distrazioni dalla camera da letto (tv, computer e altro).

Assumersi responsabilità : quando si è depressi, è sempre consigliabile darsi delle responsabilità al fine di vivere in maniera più “presente” la quotidianità. Realizzare dei semplici obiettivi giornalieri, è in grado di conferire a colui che soffre di depressione un senso di realizzazione che è molto importante ai fini della guarigione.

Con un pizzico di consapevolezza in più, spazzando via i luoghi comuni che hanno additato il depresso come colui che non ha voglia di fare nulla, oggi più di prima, sappiamo che il mostro della depressione è un “carceriere” spietato, e che il depresso è, un prigioniero con la soffocante sensazione di essere un condannato a morte.

La tristezza, l’inadeguatezza, la solitudine e i sensi di colpa sono i soli protagonisti del dentro e del fuori di coloro che soffrono questa gravissima patologia, si vive l’eterna sensazione di non essere capaci a nessun gesto nemmeno quotidiano senza percepire la profonda sensazione di stanchezza, di incapacità e di mancanza di interesse, qualsiasi sollecitazione risulta vana.

Precedente Stop alle rate e agli abbonamenti! Successivo Donne e musica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.