Glossario dei termini medici per anziani

Sigle e acronimi

ADI: Assistenza Domiciliare Integrata
ADL (activities daily Living): Attività della vita quotidiana, anche scala di Barthel o Indice di Barthel
AF
: Assistente Familiare
ASL
: Azienda Sanitaria Locale
AUSER: AUtogestione SERvizi (è un’associazione di volontariato)
BLS: Basic Life Support
BPCO: Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva
CAF: Centro Assistenza Fiscale
CSM: Centro Salute Mentale
CSS: Collaboratore Socio Sanitario
CUP: Centro Unico Prenotazioni
DAE: Defibrillatore Automatico Esterno
DPI: Dispositivi di Protezione Individuale
ETH: Educativa Territoriale Handicap
INPS
: Istituto Nazionale Previdenza Sociale
IP: 
Infermiere Professionale
IPAB: Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza
ISEE
: Indicatore della Situazione Economica Equivalente
LEA
: Livelli Essenziali di Assistenza
OMS: Organizzazione Mondiale della Sanità
OPG: Ospedali Psichiatrici Giudiziari
OSS: Operatore socio sanitario
OSSS: Operatore Socio Sanitario Specializzato
PAI: Piano Assistenziale Individuale
PEI: Piano Educativo Individuale
RAF: Residenza Assistenziale Flessibile
REI: Reddito di Inclusione
REMS: Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza
RSA: Residenza Sanitaria Assistenziale
SAD: Servizio di Assistenza Domiciliare
SERD: Servizi pubblici per le dipendenze patologiche del Sistema Sanitario Nazionale
SPDC: Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura
SUSS: Sportello Unico Socio Sanitario
TIA: Attacco ischemico transitorio
TSO: trattamento Sanitario Obbligatorio
UVG: Unità di Valutazione Geriatrica

Altri termini

Badante: persona che si occupa a tempo pieno o part-time di un anziano aiutandolo nelle attività primarie (vestirsi, lavarsi, alimentarsi etc). In genere non ha specifiche competenze professionali.
Burnout: situazione in cui un operatore o una persona lavoratrice si trova in una fase di stanchezza e stress rllevanti, tali da compromettere le attività lavorative.
Caregiver (colui che si prende cura): la persona che si occupa dell’assistenza di un malato.
CARITAS: organismo pastorale della CEI per la promozione della carità.
Comorbilità / Comorbidità: la presenza o l’insorgenza di un’entità patologica accessoria durante il decorso clinico di una patologia oggetto di studio.
Day Hospital / Day Surgery: servizio ospedaliero di ricovero diurno di malati che non necessitino di assistenza o di terapie continuative.
Triage:  termine francese che indica «cernita, smistamento») è un sistema utilizzato per selezionare i soggetti coinvolti in infortuni secondo classi di urgenza/emergenza crescenti, in base alla gravità delle lesioni riportate e del loro quadro clinico.

Ausili, protesi, ortesi, presidi

Gli ausili: si tratta di strumenti, utensili o apparecchiature che permettono alla persona disabile di compiere un atto che non potrebbe fare in condizioni normali ad esempio:

  • Materasso antidecubito
  • Cuscino antidecubito
  • Letto ospedaliero con manovella
  • Sollevatore (dinamico/manuale/elettrico)
  • Montascale
  • Carrozzina
  • Deambulatore (girello)
  • Stampelle

Le protesi: sono quelle apparecchiature che sostituiscono parte mancanti del corpo.
Le ortesi: sono apparecchiature che migliorano la funzionalità di una parte del corpo compromessa (ad esempio scarpe ortopediche).
I presìdi: sono oggetti che aiutano a prevenire o curare determinate patologie (ad esempio catetere per l’incontinenza, ausili per assorbimento urina).

Ufficio ausili Protesici: ufficio competente della propria Asl di residenza che si occupa di verificare e autorizzare l’erogazione di ausili.

Lettera che distingue le priorità sulle impegnative delle visite mediche

  • U: Urgente
  • B: Breve
  • D: Differibile
  • P: Programmabile

Principali patologie degli anziani

Afasia: incapacità di esprimersi mediante la parola o la scritturaAlzheimer (malattia di Alzheimer): demenza degenerativa invalidante, in genere si manifesta oltre i 65 anni di età
Aneurisma: Si tratta di un ictus emorragico
Diabete
: indica una malattia cronica, caratterizzata da un’elevata concentrazione di glucosio nel sangue, che viene a sua volta causata da una carenza (assoluta o parziale) di insulina nell’organismo umano.
Demenza senile: condizione di declino mentale e perdita della memoria. spesso si parla di sindrome (ovvero un insieme di sintomi) quando tale demenza non è di origine fisiologica.
Emorraggia cerebrale: perdita di sangue all’interno del cervello
Osteoporosi: si tratta di una malattia sistemica dello scheletro, caratterizzata da una ridotta massa ossea che predispone alle fratture, soprattutto dell’anca, della colonna vertebrale e del polso.
Ictus: scarsa perfusione sanguigna che provoca la morte delle cellule cerebrali. Vi sono due tipologie di ictus: quello ischemico, dovuto alla mancanza del flusso di sangue, e quello emorragico, causato da un sanguinamento; entrambi portano come risultato una porzione del cervello incapace di funzionare correttamente
Ischemia: Deficiente afflusso di sangue a un distretto dell’organismo, con conseguente sofferenza dei tessuti.
Infarto: Lesione di un organo, seguita da necrosi dei tessuti, dovuta a interruzione della circolazione locale del sangue, in genere per trombosi o embolia.
Polmonite ab ingestis: broncopolmonite causata dell’ingresso di materiali estranei nell’albero bronchiale (anche cibo o saliva)
Disfagia: difficoltà ad assumere il cibo e deglutire correttamente
Inappetenza: mancanza di appetito che può essere causata da fattori fisiologici o psicologici.
Ipotrofia muscolare: riduzione del volume e della forza muscolare spesso causata dalla mancanza di movimento.
Depressione: disturbo psichiatrico caratterizzato da episodi di umore depresso e perdita di interesse per le attività normalmente piacevoli.
Disidratazione: condizione fisica caratterizzata da scarso apporto di liquidi nel corpo umano
Anuria: segno clinico caratterizzato da mancata emissione di urine.
Insonnia: assenza di sonno o difficoltà ad addormentarsi.
Sonnolenza: sensazione di sonno persistente.
Cadute nell’anziano: risultano essere una delle più frequenti cause di morte o invalidità temporanea e permanente nell’anziano.
Confusione mentale: stato mentale alterato che provoca disturbi di memoria di percezione, comprensione ed espressione.
Emiplegico: persona affetta da paralisi della metà destra o sinistra del corpo
Paraplegico: persona affetta da paralisi della metà superiore o inferiore del corpo
Tetraplegico: persona affetta da paralisi totale del corpo
Consegne: la consegna clinica si riferisce al trasferimento delle responsabilità/accountability (presa in carico e responsabilità) per alcuni aspetti della cura di un paziente, o gruppo di pazienti, a un’altra persona o gruppo professionale per un periodo o per sempre.
Curatela: Particolare forma di assistenza prescritta dalla legge in favore di soggetti che non abbiano ancora, o abbiano perduto, la piena capacità, o a tutela di speciali interessi.
Amministrazione di sostegno: forma di tutela che, mediante nomina con decreto dal Giudice Tutelare, si occupa di assistere, sostenere e rappresentare chi, per effetto di una menomazione fisica o psichica, si trovi nell’impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere in tutto o in parte al compimento delle funzioni della vita quotidiana.
Interdizione: L’interdizione giudiziale è volta a tutelare soggetti che si trovino in condizioni di abituale infermità di mente che li rende incapaci di provvedere ai propri interessi.
Inabilitazione: è un strumento di protezione rivolto a soggetti che si trovano in particolari condizioni psicofisiche non così gravi, però, da essere private totalmente della capacità di agire. Esse necessitano dell’assistenza di un curatore, nominato dal Tribunale che integri, senza sostituirla, la loro volontà.
Curatore: chi è delegato all’esercizio di particolari funzioni di assistenza, custodia, amministrazione e sorveglianza nei casi previsti dalla legge.
Tutore:
Legge 104:
Legge 328
Legge 180
Legge 833
Legge 81
Legge 162/90

Piramide di Maslow: Concepita da Abraham Maslow essa identifica i bisogni di una persona: Fisiologia, Sicurezza, Appartenenza, Stima, Autorealizzazione.
Virginia Henderson (infermiera): classificò i 14 bisogni basilari che dovrebbero essere individuati da chi si occupa di assistenza infermieristica.

Animatore: persona che si occupa dell’organizzazione e della gestione di attività ricreative.
Assistente sociale: figura professionale che aiuta e supporta persone in difficoltà utilizzando canali istituzionali e reti di supporto.
Psicologo: figura professionale che aiuta e supporta la persona con il fine di ristabilire l’equilibrio mentale.
IP: Infermiere Professionale
Medico di base
Neuropsichiatra
Fisioterapista
Ortopedico: medico specializzato nello studio dell’apparato locomotore e le relative patologie.
Logopedista: medico specializzato nella cura delle anomalie del linguaggio e dell’articolazione della parola.
Educatore professionale

Primo soccorso

  • Manovra di Hemlich: manovra che l’operatore mette in atto in caso di ostruzione delle vie aeree per evitare il soffocamento della persona.
  • Massaggio cardiaco: tecnica di respirazione cardiopolmonare atta a generare un flusso artificiale del sangue che sostituisce in parte la funzione di pompa del cuore (ERC).
  • Segni e sintomi
  • Fratture
  • Lussazioni
  • Distorsioni
  • Emergenza
  • Urgenza

Strutture

Casa di cura
Casa di risposo
Centro diurno
Centro anziani
Centro Alzheimer
Struttura residenziale per anziani
Struttura semiresidenziale per anziani
Hospice

Precedente Piaghe e Ulcere cutanee Successivo Guida al Web Marketing e vendita Online