Seggiole e poltroncine con braccioli

Per l’anziano, il sedersi e rialzarsi da una comune seggiola può rappresentare un momento di grave difficoltà soprattutto quando la funzionalità delle gambe è parzialmente compromessa.

Per questo motivo è bene dotare l’anziano di seggiole con braccioli o poltroncine, sempre con braccioli.

I braccioli, infatti, consentono alla persona di utilizzare la forza delle braccia al fine di alleviare il carico e lo sforzo sulle gambe.

Una sedia con i braccioli, inoltre, è più alta rispetto ad una poltrona e l’utilizzo è indicato nel caso l’anziano voglia posizionarsi al tavolo, ad esempio per mangiare, leggere, scrivere o eseguire altre attività.

Le poltrone, utilizzate per i momenti di relax, per guardare la tv o fare una pennichella, hanno l’inconveniente di essere piuttosto basse e ciò rende molto difficoltoso il sedersi o l’alzarzi, per questo motivo è consigliabile utilizzare una poltrona elettrica.

Queste poltrone sono in genere dotate di un telecomando che permette in modo semplice di reclinare lo schienale, sollevare le gambe ed aiutare l’anziano ad alzarsi in piedi con uno sforzo estremaente ridotto.